Si è concluso il primo raduno stagionale degli allievi in Valtellina con grande soddisfazione per tutti, dal presidente onorario Giovanni Ortolani Della Nave e del presidente Arturo Gorla, per il vice presidente Flavio Ortolani Della Nave, e in modo particolare per i tecnici del Pedale Senaghese a partire dal nuovo Direttore sportivo Professor Sergio Introzzi, con i collaboratori Aldo Zucchelli, Fulvio Frigo e Maurizio Galimberti che in queste tre giornate hanno avuto la fortuna di trovare altrettante giornate di sole quasi primaverili con temperature che hanno consentito di sviluppare appieno le aspettative volte ad un lavoro specifico di potenziamento e velocizzazione mirati su ogni uno degli otto allievi che hanno risposto positivamente dimostrando un attaccamento significativo ai colori sociali che in questo 2021 che è alle porte per sei di loro al secondo anno sarà il momento di raccogliere anche ciò che con molta fatica hanno seminato nella frustrante stagione 2020 per le note vicende sanitarie.

La location presso il mitico Gino, titolare del ristorante "La Brace" è luogo collaudato che ha consentito un confort a trecentosessanta gradi dove atleti e componenti il direttivo e lo staff hanno trascorso un fine settimana da incorniciare.

Nei tre giorni trascorsi in Valtellina, il direttivo del Pedale ha fatto tappa presso gli sponsor storici del luogo oltre ai già citati Sigma e La Brace.

Al momento la stagione prevede un calendario ricchissimo di appuntamenti e la voglia per tutte le componenti il mondo del ciclismo di tornare a confrontarsi è altissima, per gli allievi, tutti in perfetta tabella di marcia, l'inaugurazione della stagione avverrà sicuramente nella classica d'apertura la "Varese – Angera" che ha visto i successi nel 2017 di Andrea Piccolo e nel 2019 di Filippo Borello con la maglia blu-arancio del team Meneghino.

                                                                                                               Arnaldo Priori